Gli hashtag, cosa sono, come funzionano e soprattutto come utilizzarli per il proprio business?

Vogliamo iniziare questo nuovo anno, il 2014, con una piccola “chicca”, spiegando anche a chi non sa proprio nulla sul social media marketing, come poter utilizzare gli hashtag per ottenere dei risultati che rafforzino il proprio business o la propria popolarità in rete. Non abbiate “paura” di questa parola HASHTAG e continuate a leggere l’articolo, perchè capendo cosa sono e come utilizzarli, vi potranno aiutare a portare traffico sul vostro sito o blog aziendale e quindi potenziali clienti!

Cosa è un hashtag e come si utilizza?

L’hashtag è semplicemente una parola preceduta dal cancelletto #La parola in realtà è una parola chiave che indica una tematica, un brand, un nome o un argomento. Su tutti i social network come twitter, facebook, instagram, google plus etc è possibile farne uso e quindi è possibile, attraverso questi entrare in contatto anche con persone che non si conoscono e che non appartengono alle nostre amicizie, cerchie o che non ci seguono…. Questi permettono di riunire le persone attorno ad uno stesso argomento facendole relazionare e conoscere e in sostanza queste persone potrebbero diventare possibili contatti, followers, fans….clienti!!!

Allora da oggi in poi se creiamo un messaggio e lo postiamo su di un social network è importantissimo inserire anche il relativo #hashtag, ma attenzione, senza esagerare, e soprattutto che siano pertinenti con quello che stiamo pubblicando!

Ma come facciamo a trovare gli hashtag più in voga al momento e quello che è inerente all’argomento di cui vogliamo parlare?

Andando su twitter ad esempio, ma fondamentalmente funziona allo stesso modo sugli altri social network, basta inserire nel campo di ricerca il cancelletto # ed iniziando a digitare le prime lettere di un argomento ci verranno mostrati dei suggerimenti, come ad esempio se digitiamo #web vedremo i seguenti suggerimenti degli hashtag più utilizzati come webdesign, websummit, webmarketing etc etc, quindi a questo punto potremo verificare quale è il più attinente al nostro argomento e poi inserirlo nei nostri post.

Questo ci permetterà di arrivare a tutte quelle persone a cui interessa quell’argomento specifico e potremo quindi avere dei riscontri a livello di visualizzazioni e qualche probabilità di accaparrarsi nuovi “seguaci” e quindi potenziali clienti.

Uno strumento utile per cercare gli hashtag migliori per i nostri argomenti è sicuramente TAGBOARD che ci permette gratuitamente di visualizzare quelli più utilizzati sui vari social media, avendo anche la possibilità di filtrarli singolarmente, e di vedere tutte le discussioni generate. Questo strumento ci permette inoltre, ancora gratuitamente, di personalizzare una vanity URL ovvero un proprio link personalizzato, semplicemente registrandosi al servizio.

Concludendo questo breve articolo, è importante tenere in considerazione che creare un proprio hashtag personalizzato, come il nome del proprio brand/nome o di un nostro servizio/prodotto, potrebbe essere un’idea vincente dando una bella spinta alla nostra pagina. Ricordatevi che per fare questo una volta creato l’hashtag è necessario cercare di coinvolgere più persone possibile e farlo conoscere semmai invitando le persone a postare video, foto su quello specifico argomento.

Badate bene che nello creare un vostro hashtag dovete tenere in considerazione almeno questi consigli:

  1. unico: controllate che non esista e che non sia una parola generica che altri potrebbero utilizzare per altri differenti argomenti.
  2. memorabile: deve essere facile da scrivere e da ricordare
  3. lo stesso per tutti i social: utilizzate per lo stesso argomento sempre lo stesso hashtag
  4. ufficiale: utilizzatelo in tutte le vostre comunicazioni ufficiali
  5. all’inzio e non troppi: inserite l’hashtag all’inzio del post e non ne inserite altri che non corrispondano con l’argomento trattato…