Continua la nostra pubblicazione di articoli inerenti i Social media ed il Social media marketing. Dopo la pubblicazione degli articoli “L’importanza degli hashtag” e come personalizzare la propria fan-page su Facebook con “TAB IFRAME Facebook: guida” oggi ti vogliamo parlare di come è possibile utilizzare Facebook Ads per arrivare ad un vasto numero di persone che possano essere interessate ad acquistare i tuoi prodotti e/o servizi. Avevamo già trattato questa forma di pubblicità a pagamento con un breve articolo “Facebook ADS – fare business con i social Network“ ma oggi vogliamo offrirti una guida passo-passo, che ti permetta fin da subito di aprire una campagna ads, e darti dei veloci consigli su come procedere.

Facciamo però una piccola premessa prima di partire con la spiegazione sul come si fa una campagna a pagamento su Facebook, bisogna capire quale è la differenza tra il search marketing (SEO e google adwords che vedremo in un prossimo articolo) e il social marketing. Il primo tratta di ricerche fatte sui motori di ricerca, quindi l’utente sa cosa vuole e cosa sta cercando, il secondo invece è quello di proporre un servizio o prodotto a persone che potrebbero esserne interessate, in base al loro comportamento sul social media, ma che non lo conoscono.

In questo articolo suddivideremo le varie fasi di impostazione di una campagna Facebook ads spiegandovi come procedere passo-passo. Allo stesso tempo ci teniamo a precisare che senza una buona definizione degli obiettivi e della strategia da utilizzare è inutile procedere con una campagna a pagamento, perchè questa sicuramente non porterà risultati.

Infine troverete una lista di veloci consigli su Facebook Ads

Le fasi per una Campagna Facebook Ads:

1. Scegli il tuo obiettivo pubblicitario:

Accedi a www.facebook.com/ads/create , scegli la tipologia di campagna che vuoi fare (mi piace alla tua pagina, click verso il tuo sito web, scarica l’applicazione etc etc) e inizia a creare la tua inserzione.

2. Crea la tua inserzione:

Crea un testo per la tua inserzione che sia accattivante e incisivo, che possa attirare il target di riferimento a cui ti rivolgi e ricorda abbiamo solo 135 caratteri. ESSERE DIRETTI!!!

Utilizza immagini diverse, fino a 6, per promuovere la stessa inserzione. Le dimensioni delle immagini devono essere 1200×627 px (600×225 px minima) le immagini piccole saranno ridimensionate nelle dimensioni di 100×72 px. Nella tua immagine al suo interno non ci deve essere del testo superiore al 20% se vuoi che queste vengano visualizzate nella sezione notizie. Utilizzando più immagini sarà possibile capire quale funziona meglio per la tua inserzione. IMMAGINI DI IMPATTO!!!

3. Scegli il tuo pubblico:

Dopo avere definito la tua inserzione, sarà possibile scegliere il pubblico che la visualizzerà.

La scelta del pubblico di riferimento richiede alcune conoscenze in merito:

In alto a destra sulla pagina, in base alle scelte che farai per definire il tuo pubblico, vedrai una stima di persone che può raggiungere la tua inserizione. Il consiglio per una più facile riuscita della tua campagna è di avere qualche migliaio di destinatari. Adesso inizia a filtrare il pubblico totale in riferimento al target predefinito.

Luoghi: È possibile scegliere anche luoghi geografici specifici (max 25 paesi per inserzione) non città specifiche. Per raggiungere città specifiche devi creare inserzioni multiple rivolte ai singoli paesi.

Età e sesso: Scegli un range di età stabilito da .. a..

È possibile inoltre fare offerte mirate in base alla data di nascita, nel senso che se vuoi realizzare un inserzione con uno sconto per chi compie gli anni, nella settimana prima del giorno del loro compleanno questi verranno raggiunti dall’inserzione. Questa possibilità la puoi selezionare con l’opzione eventi “compleanno tra 1 settimana” (Altre categorie – Eventi)

Interessi: clicca su sfoglia e seleziona le categorie di interesse del tuo pubblico. Questa prenderà in considerazione le persone che cliccano mi piace su una pagina, agli interessi e alle attività inerente questo specifico interesse.

Connessioni: scegli il tuo pubblico in base alla connessione che hanno con la tua pagina o evento in base agli amici che hanno e che sono già connessi a ciò che stai pubblicizzando, questo aumenterà la possibilità di click

Altre categorie: puoi filtrare ancora rivolgendoti alle persone che condividono una di queste o tutte quelle che selezionerai in questo campo.

Filtrando tutti questi punti ridurrai molto il bacino di utenza a chi rivolgere la tua campagna

In conclusione è possibile scegliere il tuo pubblico in base a interessi precisi  e categoria ampia, cosa significa questo?

Interessi precisi: persone che utilizzano nel loro diario i termini che utilizzerai per le tue campagne

Categoria ampia: persone che hanno incluso nel loro diario termini pertinenti ai tuoi utilizzati nell’inserzione

Puoi comunque utilizzare nelle tue inserzioni anche un misto fra interessi precisi e categoria ampia, i due criteri si collegano con la clausola “e” ovvero cerca le persone a cui piace questo “e” quest’altro”. Oppure puoi scegliere più categorie ampie: in questo caso la clausola sarà “o” o una o l’altra.

 4. Scegli il tuo budget:

Per definire il tuo budget quando crei la campagna puoi scegliere un budget totale o un budget giornaliero. Nel primo caso il tuo budget verrà suddiviso da Facebook per l’intera vita della campagna, inserisci la data di durata della campagna oppure puoi scegliere di eseguirla da subito. Nel secondo caso invece stabilisci un budget giornaliero di spesa e Facebook lo gestirà. Anche in questo caso puoi scegliere se partire immediatamente con la campagna oppure impostare una data di inizio ed una di fine.

Puoi scegliere se utilizzare il CPM (pagare alla visualizzazione della tua inserzione) o CPC (ad ogni click), di default è impostata la CPM quindi se si vuole utilizzare il CPC bisogna cambiare l’impostazione attraverso il menù a tendina.

In tutti e due i casi Facebook visualizza l’offerta consigliata o l’offerta suggerita. Questo dipende da quanti inserzionisti competono per lo stesso argomento e per la stessa tipologia di pubblico.

Puoi comunque impostare il prezzo per click o per visualizzazione modificandolo manualmente.

L’offerta consigliata o l’offerta suggerita è il riferimento di prezzo per click consigliato da Facebook per fare in modo che la tua campagna sia visibile e funzioni.

Ricorda però che appena terminato il tuo budget le notizie sponsorizzate verranno bloccate.

9 consigli veloci per la tua campagna Facebook ADS

  1. definisci la strategia e gli obiettivi del tuo progetto
  2. fai tutto in base alle Linee guide sulla pubblicità di Facebook
  3. realizza un annuncio d’impatto, utilizzando immagini e testi che catturino l’attenzione del tuo pubblico
  4. scegli le persone che potrebbero essere interessate al tuo annuncio in base agli interessi che hanno all’interno del social media e quindi in base alle loro attività.
  5. utilizza CPM o CPC in base alla tipologia di campagna che vuoi fare. Il CPC è consigliato quando vuoi che le persone clicchino su siti esterni a Facebook.
  6. scegli il prezzo in base a quello suggerito da Facebook, non sempre quello più alto è il più vantaggioso.
  7. Analizza continuamente le performance della tua campagna. Ci vuole tempo ed esperienza per gestire una campagna e cercare di farla diventare di successo!
  8. in base alla tipologia di inserzione che farai assicurati che gli interessi del pubblico che hai scelto siano soddisfatti.
  9. interagisci con il pubblico nel caso di richieste e/o pareri sul tuo prodotto o servizio

Se le tue campagne non ti daranno i risultati previsti, non è colpa dello strumento ma di come si è proceduto. Questo solo per farti capire che non è un lavoro così semplice e veloce, ed esistono degli esperti di social media marketing proprio perché hanno maturato esperienza e conoscenza per ottenere i risultati sperati.